promo copia 2

Non sarai mai padrone del tuo lavoro.

Già, neanche in Australia. Siamo ufficialmente entrati nella settimana di Pasqua e come sempre accade in occasione delle festività importanti ci ritroviamo con grossi problemi di staff in negozio. Stavo parlando con Orietta proprio adesso al telefono e mi lamentavo del fatto che anche se siamo i proprietari di un'attività siamo comunque schiavi del nostro staff. Da noi purtroppo i ragazzi non "chiedono" gìorni liberi, se li prendono direttamente lasciandoci spesso in difficoltà. Per non parlare poi del fatto che se lavorano venerdì, sabato e lunedì di Pasqua prendono in Australia OLTRE QUARANTA DOLLARI all'ora !!! Sono tanti soldi. So che l'argomento è delicato e se ne parla tanto anche in Italia ma qua da noi le retribuzioni sono molto più alte. Se una persona fa un turno di 8 ore per il venerdì santo prende oltre 320 dollari netti (circa 250 euro per un solo giorno). A me dispiace sentire di persone che si lamentano di dover lavorare nei giorni festivi ma io sono cresciuto in una famiglia di lavoratori e i miei li ho sempre visti fare sacrifici per la famiglia. Mio babbo era dipendente delle Ferrovie e alle volte era reperibile nei giorni festivi. Se si hanno bisogno di soldi si lavora. È chiaro che ci deve essere la giusta retribuzione e non si può pagare una persona che lavora a Pasqua allo stesso modo se lavorasse in un giorno festivo qualunque. 
Comunque questo è il motivo per cui dobbiamo sempre tenere a lavorare nel nostro negozio un numero maggiore di staff di quello di cui abbiamo effettivamente bisogno. Proprio perché alle volte qualcuno è malato, altri vanno in vacanza, altri se ne vanno senza preavviso e ci deve sempre essere qualcuno di scorta che possa coprire queste situazioni d'emergenza. Lavorare CASUAL in Australia (a ore) ti permette di prendere leggermente di più ma allo stesso tempo di avere la libertà di licenziarti quando vuoi (chiaramente anche il datore di lavoro può fare altrettanto in qualsiasi momento). In questi casi sono sempre le persone oneste a rimetterci. Da entrambe le parti. E perché io sono fermamente convinto di esserlo alla fine siamo noi ad essere succubi delle decisioni degli altri.
Ah, dimenticavo. La musica che sentite in sottofondo è quella della Web Radio che sto creando per il mio negozio. Potete già ascoltarla anche se ancora mancano molte cose. Piano piano le inserirò. Se non la sentite trovate il player proprio qua sotto, subito sopra le previsioni meteo.

Buon ascolto.
Rate this blog entry:
Non sarai mai padrone del tuo lavoro.
Fine estate
 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
Your comments are subject to administrator's moderation.
  • No comments found