promo copia 2

Ancora Essedi Rimini


Come era previsto oggi giornata dedicata all’affiancamento a Marco e Luciano, i nuovi proprietari del mio punto vendita Essedi. Devo essere sincero, ho scoperto un netto miglioramento nella loro gestione e la cosa mi ha fatto piacere. Qualcuno dirà che una volta venduta un’attività si vendono anche i pensieri. Beh, vi assicuro non è così. Sentirli in difficoltà mi dispiaceva un casino e trovarli oggi un po’ più padroni del negozio mi ha tranquillizzato. Ho pensato tanto alla loro situazione, ho fatto spesso paragoni con il mio startup. Aprire un negozio da zero significa cominciare piano piano e imparare giorno dopo giorno. Ma prendere un punto vendita già avviato, e bene, può essere traumatico. Caro Marco, so che mi leggerai e ti dico che questa esperienza ti maturerà un casino credimi. Tieni duro e avrai molte soddisfazioni.... mi rivolgo solo a te perchè Luciano credo sia un po’ più esperto in quanto ad esperienze no ? :-)
Comunque, immaginate l’effetto che può fare entrare in un luogo dove hai passato DI TUTTO. Mammamia, come ho detto ieri due tipi di sensazioni nettamente a contrasto l’una con l’altra. Quella che prevale di più è comunque la malinconia. L’Essedi di Rimini era ormai un vero e proprio punto di ritrovo per molti. Dalle 19 fino a chiusura venivano gli amici del “bar”. Li chiamavo così perchè in effetti tutte chiacchiere e pochi acquisti :-)))))) e allora ne approfitto per salutare Alberto (per lui capitolo a parte prossimamente) Eugenio, la Bea, Gianfranco, Marco, Iuri, Mario, Fabian e tutti coloro che prima di tornare tra le mura domestiche dopo una dura giornata di lavoro passavano da noi e ci facevano chiudere ALLE 20.30 !! BASTARDI !
Sto riscoprendo il gusto di viaggiare in treno. Per chi non lo sapesse infatti si stanno autodistruggendo tutte le macchine a motore a scoppio che mi capita di guidare: dopo la morte dello Scarabeo adesso è in ospedale anche la Scenic. Grazie ad una stronzata fatta insieme ad Alberto e Fabian durante una delle nostre serate trash ho spaccato la cinghia della distribuzione ... ovvero 2300,00 euri di danni. Tanto in questi giorni di soldi ne ho tanti no ? Mavaff... Come se non bastasse oggi è arrivato pure il conto della cena di matrimonio fatta a dicembre a Cortona.... evvai. Beh gente, quando andrò in Australia proverò veramente quello che molti italiani prima di me hanno fatto da quelle parti: sbarcare nella terra dei canguri senza un soldo e pieno di debiti e tornare dopo qualche anno con le tasche piene :-) Naturalmente sto scherzando, fosse per me dormirei pure sotto un ponte con Orietta ... si d’accordo .. ma lei cosa ne pensa ?
Sto delirando, provate voi a scrivere mentre la Marcuzzi dice che dentro la casa del grande fratello c’è un trans ... 
Chiudo con un saluto speciale a Cinzia, un’amica vera ed unica ritrovata... ci vediamo a cena a Firenze sabato sera.
At salut.
Rate this blog entry:
Ancora Essedi Rimini
L'amicizia "vera"
 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
Your comments are subject to administrator's moderation.
  • No comments found