promo copia 2

Grazie ad un amico sincero

Oggi leggevo il blog di Marco Corona. Vado spesso nel suo sito e devo essere sincero: è stato il suo blog a farmi venire voglia di farne uno anch’io. Ho letto cosa ha scritto e mi sono commosso. In questi giorni dove ho sentito di molte malignità ho letto finalmente parole splendide dette da chi le stava tirando fuori dal cuore. Non è facile percepire sensazioni del genere. Ti ringrazio Marco. Ne approfitto anch’io per anticipare quello che avrei comunque voluto scrivere in settimana. Si, ci conosciamo dal tanti anni ... dal settembre del 1996 per l’esattezza, ovvero quando dalla radio locale di Firenze dove lavoravo mandai un provino a Veronica Hitradio. Mi presero, e il primo che mi spiegò come leggere le scalette di selector fosti tu. Madonna quanti programmi fatti insieme... quanti creati per la sola passione che avevano per questo lavoro. Mi ricordo un episodio in particolare che riassume la più bella esperienza radiofonica mai provata. Ero arrivato da pochissimo. La radio organizzò una cena sulle colline di Pesaro.... dalla Maria esattamente, a Novilara. C’era tutta la radio.... credo che mai più in nessun altra occasione si è ripetuta una riunion del genere.
C’erano le impiegate ... Mara e Serena, gli speaker, Io, Marco, Edo Bacci, Laura Trebbi, Massimo Bernardi, Brunella Ugolini, Alex Marcovic, Lucia Spadaccino (arrivata nel mio stesso mese), Luigi Pansino, c’era Luca Domenicucci, naturalmente non mancava l’editore Roberto Sabatini, gli agenti pubblicitari .... TUTTA LA RADIO.
Un’atmosfera incredibile ... un sacco di professionisti che mi trasmisero una sensazione d’affiatamento mai più ritrovata.
Dopo la cena eravamo abbastanza brilli e qualcuno propose di passare dalla radio ... improvvisando una serata speciale decidemmo di aprire il microfono e di sparare due cazzate in onda ... TUTTI. Fu incredibile. Un sacco di gente che sentiva la nostra allegria e ci chiamava in diretta. Per la prima volta Veronica era in onda in voce in orario notturno. Vista l’atmosfera alcuni temerari decisero di andare avanti fino alle 7 del mattino: io ed Alex Marcovic. Attendemmo Edo che alle 7 apriva la giornata. Da quella notte nacque il By Night in versione Talk Radio... ovvero fatto di programmi in diretta fino a mezzanotte con argomenti diversi trattati con gli ascoltatori. Rimane tutt’ora il più bel programma che abbia mai realizzato e condotto. Il successo di questa tipologia di trasmissione aprì le porte ad altre splendide iniziative portate avanti da Marco ... come ad esempio la lunga diretta che realizzammo io, Marco, Lorenzo Visi e l’allora appena arrivato Michele Panzieri per seguire la notte degli Oscar... anche in quel caso fino alle 7 del mattino. O la radiocronaca delle partite dell’Italia agli europei in Olanda. Ma la più bella iniziativa esterna, come ha ricordato lo stesso Marco nel suo blog, rimarrà sempre il I’Tim Tour a San Benedetto e a Rimini (la foto si riferisce proprio a questo, ma se volete vedere uno spezzone di filmato cliccate QUI). Più di 10mila persone a saltare con la nostra musica. Fantastico. E se qualcuno si chiedesse quanto la radio ci pagava per stare in piazza dalle 14 alle 23 per due giorni di fila io rispondo .... NIENTE ! Già, proprio così. La cosa che accomuna me e Marco sono anche i bocconi amari che abbiamo dovuto mandare giù in più di un’occasione. Quando fai questo lavoro purtroppo devi mettere da parte i soldini perchè molto spesso non vanno d’accordo con il mondo radiofonico. Solo se riesci ad arrivare o a Roma o a Milano vieni in qualche modo ripagato dei sacrifici fatti. Io l’ho fatto con Dimensione Suono Roma e Marco lo sta meritando adesso con la radio più importante in Italia: Radio Deejay. Ho sempre saputo che quello sarebbe stato il suo premio. Ma ti rendi conto dove sei ciccio ? Maremma .... l’altro giorno ho visto lo speciale del Trio Medusa sul mitico giovedì che hanno organizzato ... un filmato lunghissimo che documentava la giornata di Deejay... e c’eri anche tu Marco ....
Che dire amico mio, come dimenticare quel 28 febbraio 1999 quando ho fatto da testimone al tuo matrimonio... ricordo con una gioia immensa quella giornata... c’era tutta la radio anche in quell’occasione.... ed erano ottimi colleghi anche quelli di allora. Peccato che le cose siano cambiate. Sentendo Veronica adesso mi viene da piangere per cosa c’è in onda... 
Io Marco ti auguro di prendere il più possibile da quello che stai vivendo, mi auguro di vederti presto in tv. Occhio agli squali e vai avanti con la solita passione che hai sempre messo nel tuo lavoro.... ti premierà SEMPRE.

A presto.
Rate this blog entry:
Grazie ad un amico sincero
Altra escursione romagnola
 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
Your comments are subject to administrator's moderation.
  • No comments found